GLI SCRITTORI 2009


 
David Grossman


Ricardo Mendez Salmon


Laura Bosio


Marco Missiroli


Petros Markaris


Giuseppe Culicchia


Adonis


Tommy Wieringa


Anna Lavatelli e Anna Vivarelli


Carmine Abate


Daniel Pennac


Carlo Lucarelli

Immagini, parole ed emozioni

 nel video di "Scrittori&Giovani" 2009

 

Finalmente online il video con le interviste e le immagini più emozionanti del festival "Scrittori&Giovani". Un video di alta qualità che ripropone le immagini integrali dei quattro incontri più importanti di tutta la rassegna, l'intervista di Mario Baudino a David Grossma, quella di Valentina Colombo al poeta Adonis, l'incontro in prefettura tra Sergio Pent e Daniele Pennac e l'appuntamento conclusivo con l'intervista di Gian Luca Favetto a Carlo Lucarelli. Immagini indimenticabili da vedere e riascoltare. (guarda il video)

 

L'ultimo appuntamento atteso: Carlo Lucarelli

 

La serata conclusiva del festival Scrittori&Giovani sarà una notte tutta dipinta di giallo, lunedì 11 maggio, nell'aula Magna della Facoltà di Economia a Novara arriverà finalmente Carlo Lucarelli,  giallista, autore televisivo e sceneggiatore considerato il fondatore del nuovo noir italiano. Un appuntamento atteso a lungo e che, a causa del rinvio del 20 aprile (causato da problemi di salute dello scrittore) diventa l'ultima perla del festival Scrittori&Giovani, un grande successo già impreziosito, solo in questa edizione dedicata al viaggio, da incontri con autori come Daniel Pennac e David Grossman. Ora tocca a Lucarelli, e il giallo è servito 

 

“Scrittori&Giovani” è un successo da record
 

Successo di pubblico, con quasi 5000 persone intervenute negli oltre venti appuntamenti, e di critica, con molti richiami sulla stampa nazionale, per Scrittori&Giovani, il festival giunto alla quarta edizione promosso da Provincia di Novara e Regione Piemonte che in questi anni ha portato tra Novara e laghi oltre 80 eventi letterari e culturali di alto livello con 50 scrittori di cui ben sedici stranieri, tra cui nomi del calibro di  Sepulveda, Evtushenko, Grossman e Pennac, come non era mai successo.

 

Da Grossman a Pennac, da Markaris ad Adonis fino a Lucarelli; due proiezioni cinematografiche alla scoperta della letteratura on the road, teatro, musica, bookcrossing e laboratori di scrittura:  clicca qui per un resoconto (il diario di viaggio).


 

E adesso bisogna sedersi, aprire libri, occhi, orecchie e partire: sarà un percorso lungo, ma il mondo è un libro e chi non viaggia ne legge solo una pagina. Sarà un viaggio intenso quello della quarta edizione di “Scrittori&Giovani”, un viaggio attraverso modi e mondi da esplorare accompagnati di chi è abituato a scrivere e descrivere universi: gli scrittori. “Scrittori&Giovani”, il festival promosso da Provincia di Novara e Regione Piemonte, dal 2 al 20 aprile vivrà e darà vita al tema del viaggio: i libri diventeranno mappe geografico-mentali alla scoperta dell’altro, del dialogo e della ricerca interiore; i loro autori guide capaci di donare sguardi inediti per quei tempi e quegli spazi che hanno già saputo incidere sulla carta. In numeri del festival sono le coordinate con cui orientarsi: quasi 30 eventi a cadenza quotidiana, anteprime nazionali, 13 autori italiani e internazionali tra i più noti del momento, oltre trenta scuole superiori coinvolte, più di 1500 libri distribuiti nelle scuole della provincia e molte manifestazioni collaterali come il bookcrossing, eventi musicali, teatrali e proiezioni cinematografiche. Una traversata da lasciare senza parole, ma tutta da raccontare. Il bivio è la struttura del viaggio: “Scrittori&Giovani”, come nelle precedenti edizioni dedicate a sogno, radici e libertà, propone una serie di incontri per le scuole superiori e altri aperti al pubblico. Si parte giovedì 2 aprile e i primi passi portano già alle vette più alte della poesia e della narrativa mondiale: alle 21 nell’auditorium Olivieri del Conservatorio, Mario Baudino presenterà uno dei maggiori autori contemporanei, David Grossman, che riceverà anche il premio internazionale “Scrittori&Giovani” per una letteratura di dialogo e pace. Dalle soffici liriche di A un cerbiatto assomiglia il mio amore (il lavoro più recente di Grossman) si passerà alle tinte del giallo dipinte da Petros Markaris, a oggi l’autore greco di maggior successo al mondo. Durante l’incontro pubblico di martedì 7, Markaris presenterà, in anteprima per l’Italia, il romanzo La balia, già tra i libri più venduti nel nostro paese. Un’incontro importante perché per la prima volta, il commissario Charìtos, la più felice delle invenzioni letterarie di Markaris, attraverserà le vie di Novara incontrando giovani e pubblico. La tappa successiva porta nell’universo artistico del maggior poeta vivente di lingua araba: Adonis. Giovedì 9, alle 21, nel salone della Prefettura l’incontro pubblico permetterà di approfondire il rapporto tra Islam e Occidente. La chiusura del festival è dedicata ad altri due incontri pubblici di grandissimo valore, quelli con Daniel Pennac e Carlo Lucarelli. I territori attraversati saranno diversi, Pennac è un autore eclettico, ironico e delicato: per “Scrittori&Giovani”, domenica 19, riceverà il premio alla carriera dopo l’uscita del suo Diario di scuola; a Palazzo Natta, invece, dal 18 al 24 aprile saranno esposti in una mostra aperta al pubblico i suoi disegni pubblicati nel volume Scrivere. Un incontro inedito per Novara e per l’Italia. Il traguardo (o un nuovo punto di partenza) non poteva che essere una finestra sul mistero in compagnia di Carlo Lucarelli. Lunedì 20, nell’aula magna della Facoltà di Economia, il fondatore del nuovo noir italiano presenterà il suo ultimo e ambizioso romanzo, L’ottava vibrazione, opera che, secondo la critica, è un vero punto di svolta nella carriera del Lucarelli scrittore.  Ma se questi sono solo i più importanti degli incontri con il pubblico, “Scrittori&Giovani” porterà nelle scuole superiori a incontrare gli studenti autori del calibro di Ricardo Menéndez Salmòn (per la prima volta in Italia); Laura Bosio (che terrà anche un laboratorio di scrittura creativa) finalista del premio Strega con Le stagioni dell’acqua; Marco Missiroli giovane autore tra i più importanti della nuova narrativa italiana e Giuseppe Culicchia, uno degli autori più originali della propria generazione. Di grande importanza saranno gli eventi collaterali, le proiezioni cinematografiche al cinema Araldo de I diari della motocicletta e di Notturno indiano e l’evento di liberazione dei libri del bookcrossing che metterà in viaggio anche i libri stessi. La letteratura si farà teatro con lo spettacolo di Lucilla Giagnoni nella basilica di Gozzano il giovedì 16 quando l’attrice reciterà un testo ispirato al viaggio di Dante. Un festival di grande valore che permetterà di valicare il limite delle pagine scritte, di compiere viaggi sconfinati dove ogni riga è un nuovo paesaggio, un passo avanti verso lo stupore, lo straordinario, dove ogni personaggio è uno sguardo da aggiungere al proprio, una nuova esperienza, il tassello mancante di quella consapevolezza che non si ottiene arrivando in terre nuove, ma scoprendo nuovi sguardi.  
Con la meraviglia di non sentirsi mai arrivati.
 Buon viaggio

"Scrittori&Giovani" è un progetto di Regione Piemonte e Provincia di Novara,
a cura di Interlinea
Per informazioni
Urp Provincia di Novara 0321-378230 oppure 0321-378305
Ufficio stampa Interlinea: 0321612571
www.myspace.com/scrittoriegiovani