Bibliografia letteraria novarese del Novecento  

 
Carlo Calcaterra

Carlo Calcaterra nacque a Premia (Novara) nel 1884. È stato tra i maggiori critici letterari e storici della letteratura italiana di questo secolo. Laureatosi a Torino, si formò alla scuola storica ed ebbe come maestri il Renier e il Graf. Appartengono agli anni giovanili una produzione poetica presto abbandonata e una serie di saggi pubblicati su riviste e riuniti nel volume Studi critici nel 1911. Quest'ultimo suscitò consensi e interesse nei confronti del giovane critico d'avanguardia attento ai problemi dell'arte contemporanea, partecipe egli stesso di quella crisi primonovecentesca che i suoi scritti tentavano di superare, in vero più in nome della morale che dell'arte. Parallelamente si dedicò ad attente indagini sull'arte del Seicento e del Settecento, culminate in Parnaso in rivolta del 1940 e in Arcadia e altri scritti sul Settecento di un decennio posteriore. Importanti per il loro rigore filologico e storico-critico furono anche gli studi su Petrarca, «poeta del suo io», di cui Calcaterra curò nella collezione dei classici dell'Utet l'edizione dei Trionfi; pubblicò anche edizioni e commenti dai Lirici del Seicento e dell'Arcadia a Ludovico di Breme, Paolo Rolli, Cornelio Bentivoglio, Giulio Salvadori, Giacomo Leopardi e Guido Gozzano. Oltre l'intensa attività scientifica va ricordata quella di docente di letteratura italiana, prima all'Università del Sacro Cuore di Milano e in seguito a Bologna, e di organizzatore di cultura. Nel 1929 fondò «Convivium», rivista di letteratura, filosofia e storia che diresse fino alla morte, e nel 1948 «Studi petrarcheschi». È stato inoltre condirettore dal 1939 del «Giornale storico della letteratura italiana» e presidente del Centro Nazionale di Studi Alfieriani, Asti, dedicando studi anche alla cultura letteraria e risorgimentale in Piemonte. I suoi legami con la provincia di Novara sono fortissimi: dalla nascita a Premia nel 1884, in una famiglia illustre originaria di Bellinzago (il padre Carlo fu medico scrittore molto apprezzato), fino alla morte, nel 1952, a Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo, dove viva resta la memoria dei suoi soggiorni estivi, tanto che di recente gli fu dedicato un convegno commemorativo presieduto da Carlo Dionisotti.

Bibliografia delle opere

Volumi critici: Il traduttore della «Tebaide» di Stazio. Ricerche intorno alle relazioni del Card. Cornelio Bentivoglio con C. L Frugoni, Asti, Paglieri e Raspi, 1910; Il Frugoni prosatore, ivi, 1910, L'amicizia con C. I. Frugoni e Alfonso Varano, Asti, Michelerio, 1910; Studi Critici, Asti, Paglieri e Raspi, 1911; Storia della poesia frugoniana Genova, Libreria Editrice Moderna, 1920; «Il nostro imminente Risorgimento». Gli studi e la letteratura in Piemonte nel periodo della Sampaolina e della Filopatria, Torino, SEI, 1935; Il Parnaso in rivolta. Barocco eAntibarocco nella poesia italiana, Milano, Mondadori, 1940, Nella selva del Petrarca, Bologna, Cappelli, 1942; Con Guido Gozzano ed altri poeti, Bologna, Zanichelli, 1944, Della lingua di Guido Gozzano, Bologna, Libreria Minerva, 1948; «Alma mater studiorum». L'Università di Bologna nella storia della cultura e della civiltà, Bologna, Zanichelli, 1948; Il Barocco in Arcadia e altri studi sul Settecento, ivi, 1950; Poesia e canto. Studi sulla metrica italiana e sulla favola per musica, ivi, 1951.
Edizioni: L. Di Breme, Polemiche, Torino, Utet, 1923; P. Rolli, Liriche, ivi, 1926; F. Petrarca, I Trionfi, ivi, 1927; C. Bentivoglio, La Tebaide di Stazio, ivi, 1928; G. Salvadori, Liriche e saggi, Milano, Vita e Pensiero, 1933; I lirici del Seicento e lell'Arcalia, Milano-Roma, Rizzoli, 1936; I filopatrii, Torino, SEI, 1941; G. Leopardi, Canti, ivi, 1947, G. Gozzano, Opere, con A. De Marchi, Milano, Garzanti, 1948; I manifesti romantici lel 1816 e gli scritti principali del «Conciliatore» sul Romanticismo, Torino, Utet, 1951.
Poesia: Chieri dalle cento torri, Torino-Roma, Sten, s.d. [1907].

Bibliografia della critica

R. Spongano, Carlo Calcaterra, «Giornale storico della letteratura italiana», 139, 1952; Dai dettatori al Novecento, numero speciale di «Convivium» in onore di Carlo Calcaterra, con bibliografia, 1953; A. Chiari, in Testimonianze di vita e di fede, Milano, Vita e Pensiero, 1967; O. Macrì, in Realtà del simbolo, Firenze, Sansoni, 1968; F. Forti, E. Raimondi, G. Marzot, in I critici, Milano, Marzorati, 1969, vol. III; L. Conti, in Critici, movimenti e riviste del '900 letterario italiano, a cura di G. Luti, Firenze, La Nuova Italia Scientifica, 1986, Da Petrarca a Gozzano. Ricordo di Carlo Calcaterra, con testi introduttivi di C. Dionisotti e O. Macrì, a cura di R. Cícala e V. S. Rossi, Novara Interlinea - Centro Novarese di Studi Letterari, 1994 (il testo di C. Dionisotti Ricordo di Carlo Calcaterra, ripreso in Ricordi di scuola italiana, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 1998).


Indice autori

Home Page Novara on line letteratura