ARCHIVIO

Il "Nando" di Dante Graziosi è diventato un film

Nando, la sua fisarmonica Andromeda, il mondo lontano e romantico dei camminanti della Bassa usciti dalla memoria e dalla penna straordinarie di Dante Graziosi sono diventati un film. Ne è autore il regista novarese Vanni Vallino che ha realizzato un piccolo “miracolo”: mettere insieme un cast di attori di grande popolarità per impersonare le diverse figure descritte da Graziosi. Così nel film di Vallino recitano Nino Castelnuovo nel ruolo di Nando, Antonella Lualdi nella parte di Marietta, Bruno Gambarotta in quella di Serafino. E poi Saverio Vallone, Tiberio Murgia (l’indimenticabile “Ferribotte” dei Soliti Ignoti), Antonellina Interlenghi, Luana Colussi, Lucilla Giagnoni.  Questo nucleo di grandi professionisti, attorniato da molte forze locali, restituisce con una freschezza straordinaria il bellissimo racconto di Graziosi, che è pubblicato in un volume edito da Interlinea, con la prefazione di Paolo Taggi.
Il film di Vallino è stato prodotto da Immagina con il contributo dell’assessorato per la cultura del Comune di Novara, dei comuni di Tornaco (dove sono state realizzate la maggior parte delle riprese) e di San Pietro Mosezzo e dell’assessorato per le politiche culturali del Comune di Roma.
La prima novarese del film è in cartellone giovedì 25 gennaio, nell’ambito dei festeggiamenti per S.Gaudenzio.

Galleria di immagini del film
Vita e opere di Dante Graziosi
L’ultimo libro postumo: “Racconti e ricordi”
Per ordinare


Torna