SETTIMANA NOVARESE DELLA LETTURA 2006

 

Omaggio a Mario Soldati nel centenario della nascita

Una settimana di eventi a Novara e provincia

Novara propone uno dei principali e più articolati omaggi a Mario Soldati nel centenario della sua nascita, accanto agli eventi promossi da Roma e Torino. È non a caso: infatti i legami dello scrittore e regista con Novara e il suo territorio sono molti e fondamentali: qui ebbe il suo più caro amico, Mario Bonfantini; qui pubblicò il primo e l'ultimo libro narrativo in vita; sulle rive del lago d'Orta decise la sua carriera di scrittore e in queste zone di terre e acque, di buona tavola e vini genuini ambientò moltissimi racconti e anche alcuni suoi film, tra cui il finale di Piccolo mondo antico e diversi episodi dei Racconti del maresciallo. A Ghemme e Orta dedicò testi legati al gusto e al paesaggio come stato d'animo e non a caso queste località saranno sedi di appuntamenti con il capoluogo.
Il progetto, del Centro Novarese di Studi Letterari con la collaborazione del Comitato per le celebrazioni di Mario Soldati, è promosso dal
Comune di Novara, Assessorato alla Cultura, con la Biblioteca Civica Negroni e il Sistema Bibliotecario del Basso Novarese con il patrocinio di Regione Piemonte, Assessorato all'Istruzione della Provincia di Novara, Università del Piemonte Orientale A. Avogadro, Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma 2006 con il supporto di RAI Radiotelevisione Italiana – Teche Rai, La Stampa, Interlinea, Gush e Scuola Holden. In programma oltre venti eventi, tre mostre, un concorso scolastico, incontri nei licei e richiami di diversa natura costituiscono un cartellone di notevole rilievo inserito nella "Settimana Novarese della Lettura" con ogni giornata dedicata a un aspetto dell'attività poliedrica di Mario Soldati: dopo l'anteprima serale di venerdì 10 novembre, l'arte sabato 11, il paesaggio del lago domenica 12 novembre a Orta, il cinema e la tv martedì 13 novembre, il reportage mercoledì 14 novembre, la letteratura giovedì 15 novembre e il gusto sabato 16 novembre con una cena finale d'autore dedicata ai menu cari a Soldati.

 

Presentazione

PERCHÉ SOLDATI A NOVARA?

I LEGAMI TRA LETTERATURA, ARTE E CINEMA

 

Con piacere dedichiamo questa “Settimana Novarese della Lettura”, giunta alla quinta edizione e divenuta ormai un appuntamento tradizionale in autunno per la nostra cultura, a un grande italiano, Mario Soldati, in occasione del centenario della sua nascita.

Questo scrittore, regista, critico d’arte, studioso di tradizioni e di enogastronomia, autore di celebri reportage giornalistici e televisivi, ha importanti rapporti con Novara e il territorio: qui infatti decise di tentare la carriera di letterato; qui pubblicò tanto la prima quanto l’ultima sua opera narrativa in vita; qui frequentò amici e artisti; qui trascorse diverse stagioni della sua vita e a questi luoghi dedicò molte pagine dei suoi racconti.

La Biblioteca Civica Negroni e il Sistema Bibliotecario del Basso Novarese nella “Settimana” di quest’anno hanno così scelto di fare promozione alla lettura attraverso i diversi stimoli e i diversi linguaggi che Soldati ha più usato. Infatti ogni giornata, dal 10 al 18 novembre, è dedicata a un tema, a un suo interesse: non solo la letteratura (con presentazioni di novità librarie giovedì 16 novembre), ma anche l’arte (con un concorso scolastico e con la pittura di Sergio Bonfantini ispirata spesso ai nostri paesaggi cari allo scrittore, in mostra da sabato 11 al Broletto) e poi il cinema e la tv (martedì 14 e mercoledì 15, grazie a una prestigiosa collaborazione con la Rai) e infine le tradizioni e il gusto (con libri sulla cucina, degustazioni e cene d’autore, soprattutto sabato 18), senza dimenticare il lago d’Orta (il pomeriggio di domenica 12). Il tutto viene presentato nella serata inaugurale, con letture, musica e proiezioni inedite, venerdì 10 novembre al Conservatorio.

Una ventina di eventi, tre mostre, un concorso scolastico, incontri nei licei e richiami di diversa natura costituiscono dunque un cartellone di notevole rilievo. Ma il valore della manifestazione sta tanto nei contenuti quanto nel suo essere frutto di una collaborazione di decine di enti e istituzioni locali e nazionali, grazie a una sinergia allargata da perseguire anche nel futuro e grazie al coordinamento del Centro Novarese di Studi Letterari Onlus, con i patrocini importanti dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, dell’Assessorato all’Istruzione della Provincia di Novara e di Torino Capitale Mondiale del Libro 2006, oltre al Comitato Nazionale Soldati, all’Università del Piemonte Orientale, alla casa editrice Interlinea e a una partnership con La Stampa, sulle cui colonne Soldati firmò indimenticabili articoli.

L’augurio è che questa “Settimana Novarese della Lettura” possa favorire letture indimenticabili e scoperte culturali, anche a partire da un buon bicchiere di vino, una proiezione sul grande schermo o un quadro suggestivo. Se ciò avverrà la cultura novarese, partendo dalle opere di un personaggio da riscoprire, avrà fatto una bella esperienza di “cultura delle radici” senza provincialismi: una cultura eclettica e curiosa che crede nella parola e nel confronto, proprio come Mario Soldati.

 

[Massimo Giordano, Sindaco di Novara; Giancarlo Pessarelli, Assessore alla Cultura del Comune di Novara]

 

 

MARIO SOLDATI:

TESTIMONE DEL NOVECENTO ITALIANO

 

Mario Soldati è uno  degli scrittori e registi più originali e significativi della cultura contemporanea, un maestro del reportage narrativo e televisivo, il primo media man del nostro Paese, una figura inconsueta e complessa nel panorama del Novecento italiano, di cui è un testimone ideale. Nei campi dove ha operato, dalla narrativa alla tv, dall’arte all’enogastronomia, ha sempre lasciato un segno innovativo. In occasione del centenario della nascita merita d’essere riscoperto e riletto anche a Novara per i forti legami che ha sempre avuto con questo territorio e la sua cultura.

Soldati nasce il 17 novembre 1906 a Torino e qui compie gli studi presso i gesuiti, prima di laurearsi in Lettere con una tesi in storia dell’arte. Nel 1929 una borsa di studio lo porta a New York, dove rimane fino al 1931; dal suo periodo presso la Columbia University nasce il libro America primo amore, che ha un’importanza decisiva nella passione e nell’interesse dell’Italia in quegli anni verso gli Stati Uniti. Il libro nasce da un reportage ed è terminato nel 1934 durante i due anni di ritiro a Corconio, sul lago d’Orta, dove si rifugia grazie all’amicizia e all’aiuto di Mario Bonfantini dopo un licenziamento da Cinecittà e una delusione amorosa. È sul lago che matura la sua vocazione letteraria e decide di intraprendere la carriera di scrittore. Intanto per le edizioni della rivista letteraria “La Libra” diretta dall’amico novarese Bonfantini, Soldati aveva pubblicato nel 1929, prima di partire per l’America, i racconti di Salmace, il libro che segna il suo esordio narrativo. Quando comincia a lavorare nel mondo del cinema denuncia chiaramente la sua formazione post-romantica e infatti porta sullo schermo numerosi romanzi della fine dell’Ottocento, come Piccolo mondo antico, del 1941, il suo capolavoro cinematografico, e Malombra, dalle opere di Fogazzaro. Sul versante letterario, dopo i primi titoli da Rizzoli (come La verità sul caso Motta, nel 1941, e L’amico gesuita, uscito due anni dopo) da Garzanti esce nel 1954 il suo best seller Le lettere da Capri, prima dell’edizione dei Racconti. Nel 1959 La messa dei villeggianti, libro ambientato tra lago d’Orta e lago Maggiore, segna il passaggio a Mondadori, presso cui escono nel 1967, in concomitanza con una seguitissima serie televisiva interpretata da Turi Ferro, I racconti del maresciallo, che decretano la fama di Soldati come scrittore e regista anche sul piccolo schermo. Nei primi anni della televisione italiana era già diventato un personaggio popolarissimo con due reportage: Viaggio nella valle del Po alla ricerca dei cibi genuini e Chi legge? Viaggio lungo il Tirreno. Vissuto a lungo fra Roma e Milano, trascorre la sua vecchiaia in una villa di Tellaro, nei pressi di Lerici (La Spezia), fino alla morte, avvenuta nel 1999, anno della riproposta del racconto lungo Un viaggio a Lourdes da Interlinea. Presso la stessa casa editrice tre anni prima, in occasione dei novant’anni dello scrittore, era stata pubblicata la versione originale di un racconto giovanile, Tentazioni, ambientato sul lago d’Orta, così che il primo e gli ultimi suoi libri hanno Novara come luogo di stampa, per un gioco geografico del destino che forse non è senza significato per un uomo tanto legato ai luoghi e alle amicizie. Negli ultimi anni Sellerio ha preso a ripubblicare alcuni dei maggiori titoli di Soldati, mentre Mondadori nel 2006 propone l’edizione dei Romanzi in un volume dei “Meridiani”, in occasione del centenario della nascita, quando escono anche le antologie Natale e Satana e, nella collana “Biblioteca del Piemonte Orientale”, Un sorso di Gattinara e altri racconti, con molti riferimenti al Novarese, un’ulteriore lettura per scoprire un autore capace di trasmetterci una grande passione per la vita.

 

[Scheda tratta dal sito “Novara on line Letteratura”,  www.novara.com/letteratura]

 

 

PROGRAMMA dell'omaggio a mario soldati

 

VENERDÌ 10 NOVEMBRE 2006

ANTEPRIMA

 

MARIO SOLDATI: RITORNO A NOVARA

OMAGGIO NEL CENTENARIO DELLA NASCITA

 

(in collaborazione con Teche Rai

e Torino Capitale Mondiale del Libro)

 

Ore 21

Novara, Auditorium Olivieri del Conservatorio Cantelli

Collegio Gallarini, largo Bellini

Serata inaugurale

• Saluti

di Giancarlo Pessarelli, Assessore Comunale alla Cultura

e delle Autorità Provinciali e Regionali

• Presentazione

La Settimana Novarese della Lettura per Soldati:

Maria Carla Uglietti, direttrice della Biblioteca Civica Negroni

Roberto Cicala, Centro Novarese di Studi Letterari

• Ricordo di Mario Soldati di Bruno Gambarotta

• Letture dell’attrice Rossana Carretto

accompagnate al pianoforte dal maestro Francesco Iorio

• Proiezione esclusiva delle Teche Rai

Giorgio Simonelli dell’Università Cattolica di Milano presenta

un montaggio inedito di film e interviste di Mario Soldati

 

SABATO 11 NOVEMBRE 2006

ARTE E CULTURA

 

I LUOGHI DELL’ANIMA

SOLDATI TRA ARTE, CULTURA E PAESAGGIO

 

(in collaborazione con la Fondazione Sergio Bonfantini

e i Musei Civici)

 

Ore 11

Novara, Liceo Artistico Statale Casorati

via Greppi 18

• Viaggio pittorico di Mario Soldati con Sergio Bonfantini

Conferenza e proiezione di Roberto Moroni e Massimo A. Bonfantini

Racconti fatti ad arte

Presentazione del concorso scolastico

per quadri e disegni ispirati ai libri di Mario Soldati

(scadenza 28 febbraio 2006: invii a Provincia di Novara,

Ufficio Istruzione, piazza Matteotti 1, Novara)

 

Ore 17

Novara, Arengo del Broletto

ingressi da via Fratelli Rosselli e corso Italia

I luoghi dell’anima. Mario Soldati tra arte e libri

Marco Rosci inaugura la mostra

con quadri di Sergio Bonfantini,

libri di Mario Soldati e fotografie dai set cinematografici

• Letture e proiezioni

• Annullo filatelico per il centenario di Mario Soldati

con cartoline artistiche di Sergio Bonfantini a tiratura numerata

Con rinfresco finale

 

(La mostra, a cura di Roberto Cicala, Silvia Benatti e Roberto Moroni, resta aperta fino a lunedì 13 novembre con orario: domenica dalle 10 alle 19; lunedì dalle 9 alle 13. Prenotazioni per le scuole al tel. 0321 3702800)

 

 

DOMENICA 12 NOVEMBRE 2006

LAGO D’ORTA

 

UN “PICCOLO MONDO ANTICO”

SOLDATI E IL LAGO D’ORTA

 

(in collaborazione con la Provincia di Novara

e RaiTre)

 

Ore 16

Orta San Giulio, Hotel San Rocco

via Gippini 11, Sala Congressi

• Un amante del lago

Laura Pariani ricorda Mario Soldati amico del lago d’Orta

• Orta mia

Proiezione del documentario Orta mia di Mario Soldati

• Un bicchiere di vino giocando a bocce

Testimonianze

• Anteprima

Proiezione di una parte del documentario Rai Alla ricerca di Mario Soldati. Viaggio lungo un secolo di Paolo Aleotti, Maria Grazia Quaglia e Emiliano Morreale

(in onda giovedì 16 e venerdì 17 novembre alle ore 13,10 su RaiTre)

• Letture di Franco Acquaviva (Teatro delle Selve)

• Saluto del figlio dello scrittore Volfango con Anna Soldati

 

Ore 20, Taverna Ristorante Antico Agnello

via Olina 18

• Cena d’autore con menu alla Soldati

(su prenotazione, a numero chiuso: 0322 90259)

con intervento di Costantino Tromellin dell’Accademia Italiana della Cucina

e consegna di brochure-menu a tiratura numerata e volumi dello scrittore

 

 

MARTEDÌ 14 NOVEMBRE 2006

CINEMA E TV

 

L’OCCHIO DEL REGISTA

SOLDATI TRA CINEMA E TV

 

(in collaborazione con Teche Rai, Cineteca Nazionale,

Museo del Cinema di Torino e Cineforum Nord-Lumière)

 

Ore 11

Novara, Istituto Tecnico Industriale Omar

baluardo Lamarmora 12

• Mario Soldati e il cinema tra ieri e oggi

Intervento di Luca Malavasi di “Cineforum” e dell’Università dell’Insubria

 

Ore 18

Novara, Biblioteca Civica Negroni

Palazzo Vochieri, corso Cavallotti 6

• Un Castoro per Soldati

Giorgio Simonelli dell’Università Cattolica di Milano presenta il libro Mario Soldati di Luca Malavasi (ed. Il Castoro), con proiezione di un montaggio inedito dedicato al regista

 

• Il regista e le sue attrici. Omaggio a Soldati

Michele Ghigo inaugura la mostra fotografica

(in collaborazione con la Società Fotografica Novarese)

 

Ore 21

Novara, Auditorium Banca Popolare di Novara

via Negroni 11

• Una passione tra cinema e tv

Giorgio Simonelli e Paolo Taggi presentano Mario Soldati regista televisivo

con proiezione di una puntata Rai di Chi legge? Viaggio lungo il Tirreno (1960)

 

Enrico Zaninetti presenta Mario Soldati regista cinematografico

con proiezione finale integrale del film capolavoro Piccolo mondo antico (1941) con Alida Valli e Massimo Serato

 

 

MERCOLEDÌ 15 NOVEMBRE 2006

REPORTAGE

 

BABELE

SOLDATI, I GIOVANI E IL REPORTAGE

 

(a cura dell’Assessorato all’Istruzione della Provincia di Novara,

della Scuola Holden, di Gush e La Stampa)

 

Ore 21

Novara, Auditorium Banca Popolare di Novara

via Negroni 11

• Progetto Babele: un reportage novarese alla Soldati

Proiezione del “reportage su Novara”

realizzato dal laboratorio interscolastico “Babele”

Saluti di Paola Turchelli e Gianfranco Quaglia

Presentazione di Paolo Verri

e intervento del regista Daniele Vicari

 

(una parte della platea sarà riservata a chi si prenota

con il tagliando pubblicato su “La Stampa”)

 

 

GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE 2006

LETTERATURA

 

LA PASSIONE DELLE PAROLE

SOLDATI E I RACCONTI

 

(in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale,

Centro Novarese di Studi Letterari, Interlinea e Sellerio)

 

Ore 11

Novara, Liceo Classico Carlo Alberto

baluardo Lamarmora 8/c

• Mario Soldati tra narrativa e giornalismo

Lezione aperta di Alberto Sinigaglia della “Stampa”

con un saluto di Paolo Fratta

 

Ore 18

Novara, Biblioteca Civica Negroni

Palazzo Vochieri, corso Cavallotti 6

• Un sorso di Gattinara e altri racconti

Bruno Quaranta di “Tuttolibri”, Giovanni Tesio e Giuseppe Zaccaria dell’Università del Piemonte Orientale presentano l’antologia Un sorso di Gattinara e altri racconti (ed. Interlinea)

 

Ore 19 (a seguire)

Novara, Biblioteca Civica Negroni

Sala del Poggiolone di palazzo Vochieri, primo piano

• Da Novara e ritorno. I libri di Mario Soldati

Ambrogio Borsani, direttore della rivista “Wuz”, e Maria Carla Uglietti, direttrice della Biblioteca Civica Negroni, inaugurano la mostra bibliografica

 

Al termine: distribuzione di una cartolina commemorativa e degustazione con vino Gattinara

 

Ore 21

Cameri, Sale comunali

di via IV Novembre 24 (posteggio in via Adua)

• I racconti del Maresciallo

Ermanno Paccagnini del “Corriere della Sera” presenta I racconti del Maresciallo di Mario Soldati (ed. Sellerio) a colloquio con Anna Lavatelli

con proiezione di spezzoni dello sceneggiato Rai con Turi Ferro tratto dal libro e degustazione finale

 

 

SABATO 18 NOVEMBRE

GUSTO

 

ALLA RICERCA

DEL GUSTO GENUINO

SOLDATI

E I VALORI DELLA TERRA

 

 

 

 

 

Ore 9

Novara, Liceo Scientifico Antonelli

via Toscana

• Uno scrittore tra i classici

Bruno Falcetto dell’Università Statale di Milano presenta

l’edizione dei Romanzi di Mario Soldati (“Meridiani” Mondadori)

Silvia Fronteddu ricorda i rapporti dello scrittore con il lago d’Orta

con un saluto di Giuliano Ladolfi

 

Ore 16

Ghemme, Sala Antonelli

via Roma 21

• Alla ricerca dei cibi genuini

Proiezione di una puntata delle inchieste televisive Viaggio lungo la valle del Po alla ricerca dei cibi genuini di Mario Soldati

Presentazione di Lino Cerutti e ricordo dello scrittore, regista ed enogastronomo

di Costantino Tromellini dell’Accademia Italiana di Cucina con degustazione di vini e cibi genuini

 

Ore 17

Trecate, Biblioteca civica

Villa Cicogna, via Clerici 1

• Da leccarsi i baffi

Gianfranco Quaglia della “Stampa” presenta il libro Da leccarsi i baffi. Memorabili viaggi in Italia alla scoperta del cibo e del vino genuino a cura di Silverio Novelli (ed. DeriveApprodi) con letture di Maria Rosa Franchini e degustazioni

 

Ore 20

Novara, Hostaria I due ladroni

corso Cavallotti, angolo via Archivio

• Cena d’autore con menu alla Soldati e omaggio al vino Gattinara

Folco Portinari ricorda il gusto di Mario Soldati

Con consegna di brochure-menu a tiratura numerata e volumi dello scrittore

(su prenotazione, a numero chiuso: 0321 612571)

 

 

Tutti gli appuntamenti, eccetto le cene, sono a ingresso libero

 

Per informazioni

sulla Settimana Novarese della Lettera –– Omaggio a Mario Soldati nel centenario della nascita:

tel. 0321 3702800 / 0321 612571

www.comitatomariosoldati.it

www.letteratura.it/soldati

 

 

              

       

     

COMITATO PER LE CELEBRAZIONI DI MARIO SOLDATI

 

 

La SETTIMANA  NOVARESE DELLA LETTURA

OMAGGIO A MARIO SOLDATI

è un progetto promosso da

Comune di Novara, Assessorato alla Cultura

Biblioteca Civica Negroni-Sistema Bibliotecario del Basso Novarese

a cura di

Centro Novarese di Studi Letterari Onlus

su progetto di Roberto Cicala

in occasione del

Centenario della nascita di Mario Soldati (1906-2006)

con il patrocinio di

Regione Piemonte

Provincia di Novara

Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma 2006

Comitato Nazionale per le Celebrazioni di Mario Soldati

con la collaborazione di

RAI Radiotelevisione Italiana – Teche Rai

Università del Piemonte Orientale A. Avogadro

e

La Stampa

Interlinea

Comuni e Biblioteche di Cameri, Trecate e Ghemme

Poste Italiane

per le iniziative artistiche e le mostre:

Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze; Biblioteca del CNSL; Fondazione Arnoldo

e Alberto Mondadori, Milano; Fondazione Sergio Bonfantini, Borgomanero;

Istituto Storico per la Resistenza e la Storia Contemporanea P. Fornara, Novara;

Musei Civici, Novara; Museo Nazionale del Cinema di Torino; Società Fotografica Novarese; Ufficio Beni Culturali, Diocesi di Novara; Eikon Italia, rivista Wuz

per le iniziative nelle scuole e il corso sul reportage:

Gush srl Quartiere creativo; Scuola Holden; Istituto Tecnico Industriale Omar;

Liceo Classico Carlo Alberto; Liceo Scientifico Antonelli; Liceo Artistico Casorati

per le iniziative cinematografiche:

Cineforum Nord/Lumière; Cineteca Nazionale di Roma;

Mediateca dell’Università Cattolica, Milano; Immagina, Ac Multimedia, Zetfon

per le iniziative enogastronomiche:

Accademia Italiana della Cucina; ATL Agenzia di accoglienza turistica di Novara; Enoteca Micheletto, Cameri; Enoteca Zanaria, Trecate; Hostaria I due ladroni, Novara; Latteria Sociale, Cameri; Nervi Gattinara; Ponti spa; Slow Food;

Taverna Antico Agnello, Orta San Giulio; Torraccia del Piantavigna;

per le presentazioni librarie:

Castoro, DeriveApprodi, Interlinea, Mondadori, Sellerio

con Amici della Biblioteca e Università della Terza Età, Novara

per le sedi:

Banca Popolare di Novara; Conservatorio Cantelli di Novara;

Hotel San Rocco, Orta San Giulio

 

La “Settimana Novarese della Lettura”, giunta alla quinta edizione, è un’iniziativa della Biblioteca Civica Negroni (direzione Maria Carla Uglietti; a cura di Mauro Ferrara e Marina Pieroni)

Edizione dedicata a Mario Soldati su progetto di Roberto Cicala

con la collaborazione di Silvia Benatti e, per le mostre, di Roberto Moroni 

 

IL RESOCONTO DELLA MANIFESTAZIONE

 

UN COMMENTO FINALE


Torna