ITINERARI D'AUTORE


Centro Novarese di Studi Letterari
con il patrocinio della Regione Piemonte
,
Assessorato al Turismo

 


Le strade dei vini
di Mario Soldati


due ITINERARI d'autore
tra turismo e letteratura
nel novarese, valsesia,
langhe e monferrato

* Tra Novarese e Valsesia

* Tra Monferrato e Langhe

 

apri, scarica e stampa
l'itinerario in pdf: clicca qui

 

La Regione Piemonte lancia “itinerari d’autore” tra letteratura e turismo

 

Nascono gli “Itinerari d’autore in Piemonte tra letteratura e turismo”: l’avvio è con percorsi su Le strade del vino di Mario Soldati e su Le rive poetiche dei laghi Maggiore e d’Orta. Il progetto curato dal Centro Novarese di Studi Letterari e promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Piemonte, con il supporto della casa editrice Interlinea non nuova a iniziative simili (si ricordi Il mio Piemonte di Sebastiano Vassalli), propone ora i primi due fascicoli-guida in distribuzione gratuita, per offrire occasioni di cultura ambientale e turistica anche attraverso gli spunti offerti dalla letteratura. Gli itinerari saranno anche consultabili su internet (www.novara.com/letteratura).

 

Le strade del vino di Mario Soldati. Di Soldati si è celebrato nel 2006 il centenario della nascita mettendo in luce quanto non sia stato soltanto uno degli scrittori e registi più originali della cultura contemporanea, un maestro del reportage narrativo e televisivo, il primo media man del nostro Paese, una figura inconsueta e complessa nel panorama del Novecento italiano, di cui è un testimone ideale. Oltre ai libri (da America primo amore a Le lettere da Capri e ai Racconti del maresciallo) e ai film (come Piccolo mondo antico), Soldati ha lasciato un segno anche come appassionato cultore dell’enogastronomia:«Il modo più facile,più diretto di arrivare a conoscere un paese è praticare la cucina della gente che lo abita. Nei cibi e nella maniera di cucinare c’è tutto». In particolare è stato tra i primi a riscoprire e valorizzare la genuinità e la varietà dei vini italiani. Tra questi quelli piemontesi. nel libro Un sorso di Gattinara scrive: «Un sorso, a fior di labbro, sulla punta delle labbra. Isolarsi, intanto, concentrarsi, restare immobili,,lasciare che il sapore salga al cervello, lo spirito si faccia spirito e si possa, tranquillamente, pensalo… Penso alla terra, alla morena degli antichi ghiacciai. penso al sole che scalda le colline, dalla vastità della pianura padana all’aria vivida del Rosa, altissimo alle loro spalle, e così vicino. Levo il bicchiere…»  scarica l'itinerario in pdf: clicca qui

 

 

Buon viaggio ma anche buona lettura!

 

In distribuzione gratuita fino ad esaurimento copie presso Regione Piemonte, ATL della Provincia di Novara, Centro Novarese di Studi Letterari, Interlinea .