11. PIAZZA DEL MERCATO

 

Il palazzo, che ha pianta pressoché quadrata ed è porticato su tutti i lati, è compreso tra corso Italia e piazza Martiri della Libertà, un tempo rispettivamente corso di Porta Torino e piazza Castello. Fu costruito fra 1817 e 1842 su progetto di Luigi Orelli, per ospitare la contrattazione delle granaglie. 

«A cena si mangiava freddo qualche avanzo del pranzo, e dopo, s’usciva un’altra volta, si correva all’altro capo di Novara fino al palazzo del mercato, un gran quadrilatero cinto da tutti i lati da bei portici alti e spaziosi, e si girava, si girava intorno a quel palazzo, sotto quelle arcate deserte e sonore, finché s’aveva la persuasione d’aver fatto un numero sufficiente di chilometri, per poter andare a dormire colla coscienza tranquilla» (Un matrimonio in provincia, p. 19). 
 


          PALAZZO DEL MERCATO
         (FOTO ARCH. INTERLINEA)

 


PIAZZA VITTORIO EMANUELE II E PALAZZO
DEL MERCATO (COLL. GUERRA)


 
Home page
 
Vai alla cartina