LA MARCHESA COLOMBI

 

Maria Antonietta Torriani nacque a Novara il 1° gennaio 1840. Frequentò le scuole Canobiane e poi il Civico Istituto Bellini, diplomandosi maestra elementare. Trasferitasi a Milano, mise a frutto la sua brillante intelligenza iniziando la carriera di scrittrice e giornalista e impegnandosi a sostegno dell’ideale di emancipazione della donna. Nel 1875 sposò Eugenio Torelli-Viollier, fondatore del “Corriere della Sera” (1876). Con lo pseudonimo di Marchesa Colombi (tratto da una commedia di Paolo Ferrari), fu protagonista sulle scene culturali italiane fino ai primi anni del Novecento, quando decise di estraniarsi dagli ambienti mondani e letterari. Morì a Torino nel 1920. 
Tra i suoi libri spiccano In risaia (1878), Dopo il caffè (1880), Prima morire (1881), Un matrimonio in provincia (1885), Cara Speranza (1895) e un originale galateo, dal titolo La gente per bene, che tra il 1877 e il 1901 conobbe ben ventisette edizioni. 

 

I brani qui riprodotti sono stati tratti da: Senz’amore, Brigola, Milano 1883; Un Triste Natale, Carrara, Milano 1885; I ragazzi di una volta e i ragazzi d’adesso, Galli, Milano 1888; In risaia. Racconto di Natale, Interlinea, Novara 1994; Un matrimonio in provincia, Interlinea, Novara 1999


 
Home page